Studio Legale

Avvocato Marco Di Gregorio

Home
Curriculum Attività Organizzazione Domiciliazioni Contatti Accesso Clienti Contratti on line English Version
Ora siete qui: Home > Contratti on line > Contratti di Outsourcing

Studio Legale Di Gregorio

Consulenza legale e assistenza giudiziale   

Via Francesco Lemmi 4
00179 Roma
Tel. 06 929 178 85 - Fax 06 233 222 315

mardigre@hotmail.com
CONTRATTI PER PRIVATI
CONTRATTI DI OUTSOURCING

Il presente scritto non ha alcuna pretesa di completezza ed ha l’unico scopo di cercare di far comprendere, a chi non abbia una formazione giuridica, alcuni aspetti importanti dell’argomento trattato. Leggi il
Disclaimer

CONTRATTI PER LE IMPRESE




Premessa

Con il termine inglese “outsourcing”, composto dai vocaboli outside resourcing, si intende la “esternalizzazione” di alcune funzioni di una impresa, ovvero, talvolta, anche l'affidamento ad altra impresa dell'esecuzione e della gestione di un intero processo aziendale, comprese le infrastrutture ed il personale.

Lo schema negoziale dell'outsourcing può farsi risalire all'inizio del XX° secolo, quando le aziende manifatturiere statunitensi iniziarono ad “esternalizzare” la produzione di alcuni componenti dei propri prodotti, mantenendo al proprio interno unicamente l'attività di assemblaggio degli stessi.

Il fenomeno non è recentissimo neanche in Italia dove, già a partire dagli anni '60, ha iniziato a diffondersi il fenomeno dei “Centri Servizi” che offrivano alle imprese, appunto, in outsourcing, l'elaborazione dei dati relativi alle paghe ed alla contabilità delle aziende.

Tuttavia, mentre negli Stati Uniti e nel mondo anglosassone in generale tale schema negoziale ha avuto prima una larga diffusione, in Italia, solo di recente si è assistito ad un impiego più diffuso dell'outsourcing mirato ad ottenere l'esternalizzazione di servizi più complessi, nell'ottica più moderna e sofisticata del miglioramento della competitività aziendale e dell'adattamento alla maggiore flessiblità richiesta dall'attuale mercato globalizzato.

La caratteristica strutturale del contratto di outsourcing è la costituzione di un rapporto tra un committente ed un fornitore avente ad oggetto una prestazione di fornitura di servizi.

Il contratto di outsourcing non è disciplinato in modo specifico dal codice civile e può quindi considerarsi un contratto atipico, ovvero, un contratto i cui elementi caratteristici non sono sono stati definiti dalla legge ma dalla pratica commerciale ed aziendale secondo il principio di autodeterminazione sancito dall'art. 1322 del cod. civ..

Normalmente, gli schemi tipici su cui si fonda il contratto di otsourcing sono quelli del contratto di appalto, del contratto d’opera o del contratto di subfornitura.

La scelta di uno schema negoziale in luogo dell'altro comporta conseguenze anche di estremo rilievo sotto il profilo giuridico, visto che determina l'automatica applicazione al contratto dell'intera disciplina prevista per il modello adottato.


Vantaggi del rapporto di outsourcing

Quando è impiegato con le dovute cautele, il contratto di outsourcing è uno strumento negoziale molto efficace nel favorire significativi benefici economici, consentendo di ridurre notevolmente alcuni costi e favorendo al contempo la possibilità di concentrarsi sulle attività di impresa più caratteristiche e redditizie, aumentando così la complessiva competitività dell'impresa.

Attraverso il contratto di outsourcing, inoltre, l'impresa migliora la propria flessibilità. Una caratteristica, questa, che può definirsi strategica nell'attuale sistema economico visto che consente all'impresa di adattarsi agli odierni repentini mutamenti della domanda e di fare rapidamente fronte alle novità, senza subire gli effetti negativi dell’obsolescenza.

La scelta di affidare in outsourcing una o più funzioni dell'impresa presuppone però delle valutazioni approfondite sulle caratteristiche del mercato di riferimento e sulle strategie di fondo dell'impresa.

Infatti, l'impresa che intenda affidare delle attività in outsourcing dovrà prima individuare con precisione il proprio c.d. core business, al fine di mantenere al proprio interno le competenze e le strutture che lo caratterizzano, esternalizzando invece alcune o tutte le attività che, pur avendo una loro unitarietà ed autonomia, sono ad esso estranee.


La redazione del contratto di outsourcing

Il contratto di outsourcing, normalmente, prevede una parte generale, che regola i rapporti sotto il profilo strettamente giuridico e una seconda parte, che contiene invece la regolamentazione di dettaglio relativa agli specifici caratteri commerciali e tecnici del rapporto.

La struttura redazionale ed il contenuto del contratto di outsourcing, comunque, possono variare notevolmente.

In taluni casi, si rende necessario disciplinare puntualmente il rapporto, in altri casi, invece, il contratto deve essere strutturato in modo da garantire soprattutto l'esigenza di autonomia ed indipendenza che le parti desiderano riservasi in funzione delle proprie necessità.

Quando con il contratto di outsourcing si si realizza una vera e propria “esternalizzazione” di interi processi aziendali o anche di un intero ramo di azienda, si rende necessaria anche la redazione di contratti ad esso collegati, che hanno ad oggetto una serie di rapporti accessori anche di notevole importanza economica, come quelli concernenti la cessione di beni, mobili, immobili, know how aziendale, proprietà intellettuale ed anche accordi relativi al trasferimento di personale.

Il contenuto del contratto di outsourcing è caratterizzato da alcune clausole ricorrenti come ad esempio le pattuizioni riguardanti: i tempi entro cui devono essere avviate le varie attività e fornite dal committente le relative informazioni, le garanzie offerte da ciascuna parte, la distribuzione delle reciproche responsabilità, la definizione delle attività di controllo e monitoraggio da parte del committente, ecc..

Inoltre, vi sono delle caratteristiche comuni tendenzialmente a tutti i rapporti di outsourcing, che si traducono in correlative esigenze tipiche.

Infatti, spesso è preferibile prevedere una durata di lungo o almeno medio termine del contratto di outsourcing. Rapporti troppo brevi tra committente e fornitore rappresentano un rischio per entrambi, il primo, perché si troverebbe in difficoltà a sopperire alle proprie esigenze in caso di improvvisa cessazione del rapporto, il secondo, perché avrebbe una posizione di mercato meno stabile.

Altra caratteristica comune è l'esigenza della riservatezza dei dati trattati e delle attività svolte dal fornitore. Quando si instaura un rapporto di outsourcing, infatti, le due imprese si scambiano necessariamente una notevole mole di dati, documenti e informazioni. Diventa dunque essenziale sia da un punto di vista organizzativo sia da quello della sicurezza dei dati e della tutela del know how aziendale, prevedere una attenta regolamentazione delle modalità di comunicazione e conservazione dei dati e della riservatezza in generale (si pensi, ad esempio, all'importanza di tale aspetto in caso di outsourcing di servizi informatici).


Settori applicativi

Uno dei settori tipici di impiego dei contratti di outsourcing è proprio quello informatico.

Secondo una prassi abbastanza diffusa infatti, le imprese produttrici di software tendono ad esternalizzare l'esecuzione delle procedure di realizzazione, mantenendo al proprio interno solo le fasi di analisi, sviluppo, progettazione e verifica (c.d. facility management).

Altri settori di comune impiego del contratto di outsourcing sono quelli: bancario, farmaceutico, delle risorse umane e in generale della manutenzione.


Autore della presente sintesi è l'Avv. Marco Di Gregorio.

Per la citazione in riviste telematiche o cartacee, è obbligatoria l'indicazione della fonte nel seguente modo:

Marco Di Gregorio, Il Contratto di Outsourcing, In "Sito Internet dell'Avv. Marco Di Gregorio" <www.marcodigregorio.eu>, 31.01.2008.

Per richiedere informazioni sulla redazione personalizzata di un contratto ed i relativi costi e tempi di invio: contatta lo studio.


INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI