Studio Legale

Avvocato Marco Di Gregorio

Home
Curriculum Attività Organizzazione Domiciliazioni Contatti Accesso Clienti Contratti on line English Version
Ora siete qui: Home > Assistenza alle imprese > Recupero Crediti

Studio Legale Di Gregorio

Consulenza legale e assistenza giudiziale   

Via Francesco Lemmi 4
00179 Roma
Tel. 929 178 85 - Fax 06 233 222 315

mardigre@hotmail.com
Approfondimenti

Tutela legale per le imprese


Rappresentanza in giudizio - Consulenza legale - Formazione
COME CONTATTARE LO STUDIO

Tecniche di riduzione del costo delle controversie legali


La tutela della proprietà intellettuale


Ritardo nei pagamenti ed attività di recupero dei crediti


Gli adempimenti in materia di privacy e trattamento dei dati personali


Offerta di servizi attraverso internet ed attività di impresa






Le ragioni della difficoltà a recuperare i crediti

Oggi molte imprese rischiano di vedere compromessa la propria attività commerciale, pur avendo un buon fatturato, a causa della difficoltà di recuperare i propri crediti. Infatti non è infrequente che un'impresa rinunci a tentare il recupero di alcuni crediti anche in ragione del fatto che l'attività di recupero comporta spesso costi immediati a fronte dell'incertezza dell'effettivo recupero delle somme.

In parte questo avviene a causa della lentezza e della complessità del nostro sistema giudiziario.

In buona parte però, questo avviene anche perché chi gestisce tali imprese non si è ancora reso conto che l'attività di recupero del credito, sia giudiziale che stragiudiziale, è una vera e propria attività autonoma, che esula dalla naturale attività dell'impresa stessa (c.d. core business).

Per essere efficace ed economica infatti, l'attività di recupero del credito deve essere organizzata e gestita nel suo insieme, in modo professionale, attraverso ben precisi passaggi e monitorando costantemente ogni fase.

Tale impostazione consente non solo il controllo di ciascuna pratica di recupero e la consapevolezza del quadro complessivo, ma favorisce anche una gestione ottimale e molto più economica dell'intera attività di recupero del credito.


Le possibili opzioni

Affidare l'attività del recupero dei crediti a personale interno (normalmente di segreteria), privo di competenze specifiche in materia, non è una soluzione valida e, spesso, oltre a distogliere tale personale dalle proprie funzioni tipiche, risulta estremamente inefficace.

Affidare l'attività del recupero dei crediti a società commerciali che svolgono (stragiudizialmente) tale funzione, può avere un senso per grandi aziende, quando hanno necessità di recuperare importi medio-piccoli da una moltitudine di clienti sparsi sul territorio nazionale. Anche in tale caso, però, qualora non fosse possibile il recupero stragiudiziale, diviene poi comunque necessario rivolgersi ad un legale.

Soprattutto per le piccole e medie imprese, la soluzione più efficace dal punto di vista organizzativo e più conveniente dal punto di vista economico è certamente quella di affidare la gestione complessiva del recupero stragiudiziale e giudiziale del credito ad un legale di fiducia, concordando preventivamente le modalità di gestione dell'attività ed i relativi costi, mantenendo in tal modo anche il pieno controllo sull'evolversi di ciascuna pratica.


La gestione del recupero del credito attraverso lo Studio Legale Di Gregorio

L'Avv. Marco Di Gregorio si occupa di diritto commerciale e problematiche inerenti al recupero dei crediti, in ambito nazionale ed internazionale, da oltre un decennio (vedi CV). Questo consente all'impresa di avere l'opportunità di una consulenza a 360° gradi in materia di controversie commerciali, recupero del credito, sanzioni amministrative, contrattualistica, negoziazione professionale assistita, tutela della proprietà intellettuale, diritto societario, diritto del lavoro, ecc.

Lo studio gestisce l'attività di recupero del credito per piccole e medie imprese:

a) Valutando preventivamente la possibilità e/o convenienza economica per il cliente dell'attività di recupero per ciascuna pratica;

b) Curando l'attività stragiudiziale e, dunque, perseguendo preliminarmente ed anche successivamente all'avvio della fase giudiziale ogni possibilità di componimento bonario che possa rispondere alle esigenze del cliente;

c) Gestendo l'eventuale fase giudiziale, per l'ottenimento di un titolo esecutivo e, se necessario, la successiva fase esecutiva fino all'effettivo incasso delle somme da parte del cliente.

d) Prestando sempre la massima attenzione che ciascuna fase dell'attività del recupero del credito venga portata avanti solo se e quando vi è una ragionevole probabilità di recupero ed, i costi, anche legali, siano ragionevolmente contenuti in proporzione alla somma da recuperare.


L'obiettivo è quello di recuperare il credito nel minor tempo possibile e con il minor costo economico possibile per il cliente.

Per questo motivo la prima fase consiste sempre nel tentativo di recupero stragiudiziale, condotta non solo attraverso il tradizionale invio di una lettera raccomandata ma anche attraverso un contatto negoziale diretto, volto a verificare la possibilità di una soluzione bonaria che tenga conto delle esigenze del cliente e delle concrete possibilità del debitore (es. piani di rientro).

Sempre al fine di favorire la celerità e l'economicità del recupero del credito, la possibilità di addivenire ad un accordo attraverso pagamenti spontanei è sempre sistematicamente perseguita anche successivamente all'avvio della fase giudiziale ed anche di quella esecutiva.


In estrema sintesi l'attività di recupero del credito si svolge secondo le seguenti fasi:

- spedizione di un sollecito con fissazione di un breve termine per adempiere;

- in caso di mancato riscontro, tentativo di un contatto diretto per esplorare comunque la possibilità di una soluzione bonaria;

- in caso di impossibilità di favorire un pagamento spontaneo, assistenza al cliente nel recupero della documentazione comprovante il credito e, ove possibile, proposizione del ricorso per decreto ingiuntivo;

- ottenimento e notifica del decreto ingiuntivo al debitore, registrazione dello stesso, richiesta di esecutività e notifica del precetto (ovvero, assistenza giudiziale in caso di opposizione del debitore);

- in caso di ulteriore mancato adempimento spontaneo, assistenza nella fase esecutiva previa verifica della forma di esecuzione (mobiliare, immobiliare, presso terzi) più efficace nel caso concreto.


Sotto il profilo organizzativo, l'attività di recupero del credito ha le seguenti caratteristiche:

- Tutte le pratiche sono seguite direttamente e personalmente dall'Avv. Marco Di Gregorio, anche quando singoli adempimenti vengono affidati a collaboratori di studio.

- Il cliente è sempre tenuto costantemente aggiornato sull'evolvere di ciascuna pratica di recupero del credito, nelle sue varie fasi e sottofasi, a mezzo di tempestive comunicazioni (usualmente inviate via e-mail);

- In tutti i casi in cui il Sistema Telematico Polisweb già lo consente, l'attività giudiziale di iscrizione a ruolo del ricorso e di richiesta delle copie del decreto ingiuntivo è condotta in forma elettronica e telematica, consentendo una notevole velocizzazione della pratica ed anche una significativa riduzione dei costi (eliminazione costi fascicolo cartaceo, riduzione del 90% degli accessi agli uffici del Tribunale, notevole riduzione degli adempimenti burocratici e migliore gestione del fascicolo di studio e delle scadenze).

- Prima dell'avvio della pratica di recupero del credito e prima di richiedere al cliente conferma dell'avvio di ciascuna fase necessaria all'attività di recupero del credito, vengono sempre date al cliente precise indicazioni scritte (usualmente a mezzo e-mail) sui costi necessari ed i tempi prevedibili per ciascuna fase di ogni singola pratica.